uhmmmm

PER RICORDARMI DI TE
(Parole di R. Kunstler / Musica di S. Cammariere)

 

 

 

Per ricordarmi di te
Ombre trafiggono il mare
Come le stelle che cadono
E non si accendono più

E passa un cielo di nuvole
Mentre mi piove nell’anima
Sono stagioni che vanno lontano
E non tornano più
Per ricordarmi di te
Della tua bocca di maggio
E’ solo un gioco ma credimi
Non c’entra niente con te

Perchè stanotte é la mia
E devo andare lontano
Ovunque il vento mi porterà
Voglio vedere che c’è

Per ricordarmi di te
Sono salito su un treno
Ed ho pensato che un giorno
Magari t’incontrerò
Senza più niente tra noi
Senza passare da dove sai, dove sai
Senza passare da dove sai

Quando i miei sogni saranno
Rimasti ormai dietro di me
Per ricordarmi di te
Per ricordarmi di te

Ore sfinite dai giorni
E dagli attesi ritorni

E treni senza di te

Perché ci vuole coraggio
Ci vuole molta speranza
Quando l’estate cadrà in una stanza

 

Lontano da te

 

 

Annunci

Informazioni su Tittypssc

"Padrona di niente, schiava di nessuno"
Questa voce è stata pubblicata in Mia Vita. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...